Come diventare social media manager

3 Febbraio 2020 / Pubblicato in:  da Ivan Messina
Nessun commento

Vuoi scoprire come diventare un social media manager? Prosegui questa lettura.

Al giorno d’oggi sono numerose le nuove professioni che creano molto interesse soprattutto dai giovani, non è infatti difficile imbattersi in posizioni lavorative che prima non esistevano e di cui la maggior parte delle persone ancora non ha capito la funzionalità. Intorno a queste nuove professioni c’è tantissima confusione, e quindi abbiamo scelto di fare un po' di chiarezza su una delle posizioni lavorative più ambite degli ultimi mesi: il social media manager.

All’interno di questo articolo ti porteremo alla scoperta di questo professionista così che tu possa aver ben chiaro chi è, cosa fa, quando è il caso di rivolgersi a lui e soprattutto ti indicheremo qual è il percorso giusto su come diventare un social media manager se è questa la strada che vuoi intraprendere. Non indugiare oltre e prosegui questa lettura per chiarire ogni tuo dubbio.

Come Diventare Un Social Media Manager

Chi è il social media manager?

Prima di parlare di chi è il social media manager dobbiamo capire il perché si è sentita l’esigenza di creare questa nuova figura professionale, che è nata spontaneamente e che si è diffusa rapidamente.

Al giorno d’oggi i social network sono il nostro pane quotidiano, ogni giorno passiamo ore e ore ad interagire sui vari social. La velocità con cui queste applicazioni hanno coinvolto l’intera popolazione mondiale è stata strabiliante, e non solo.. anche l’entità è incredibile.

Pensate che social del calibro di Facebook ed Instagram ogni giorno vedono miliardi di utenti varcare le loro soglie solo per postare una foto o per leggere contenuti pubblicati da altri utenti. Questo nuovo modo di interagire con il mondo esterno ha fatto sì che cambiasse anche il commercio portando centinaia, se non migliaia di aziende a scegliere i social network come vetrina delle loro attività. Ed è per questo che i vari social si sono adeguati fornendo account business e prodotti adatti a chi ha un’attività di vendita di prodotti o di servizi.

Ad esempio su Instagram abbiamo la possibilità di aprire un account business con statistiche aggiornate in tempo reale. Questo prodotto ci mette a disposizione la possibilità di analizzare le interazioni degli utenti con i nostri prodotti capendo a chi interessano e perché. Facebook offre invece le pagine Facebook con un apposito strumento per analizzare statistiche e promozioni.

Questi prodotti e i social network hanno cambiato il modo di promuovere un’attività, gli hanno dato modo di poter usufruire di un nuovo modo di fare marketing e quindi di farsi pubblicità per vedere i propri prodotti o servizi. Ma chi è la persona che analizza tutto ciò? Chi c’è dietro alle pagine facebook o agli account instagram business? I social media manager.

I social media manager sono perciò dei professionisti che si occupa di gestire e curare la presenza di un’azienda all’interno dei social network. Le sue competenze sono infinite e sono le più diverse a partire dal marketing, dal settore pubblicitario per poi arrivare al grafico e al fotografo. Se hai un progetto online a meno che tu non voglia iniziare a studiare tutto ciò che è necessario sapere per acquisire le competenze giuste, allora dovrai affidarti ad un professionista che sappia rendere il tuo progetto realmente funzionante anche online.

Che cosa fa un social media manager?

Abbiamo stabilito cos’è un social media manager ma cosa fa? Ecco, la risposta qui è tutto. Il social media manager si occupa di ogni singolo aspetto riguardi la tua identità online. Questo professionista si occupa solamente dei social network, da non confondere perciò con chi si occupa dei siti web che hanno competenze e formazioni differenti.

Vi capiterà di imbattervi in tantissime persone che vi offrono un servizio di social media manager il più delle volte però le persone che ve lo offriranno non avranno reali competenze in merito, dovrete perciò sapere come scegliere tra i vari professionisti ecco perché vi spiegheremo cosa fa un social media manager.

Un social media manager deve essere in grado di portare la tua attività online dandogli una sua identità. Gli unici progetti che funzionano online sono quelli che si differenziano dagli altri perché sono in grado di farsi notare e di attirare l’attenzione. Non importa se tu hai solo un negozio di abbigliamento, il tuo esperto social deve trovare il modo per coinvolgere il tuo pubblico e attirarlo verso i tuoi prodotti.

Per farlo andrà a realizzare un piano marketing. Il piano marketing serve a delineare la strada e gli obiettivi da realizzare per raggiungere il risultato desiderato. All’interno del piano marketing ci saranno anche i piani editoriali ossia le pubblicazioni future che saranno eseguite all’interno dei social network scelti. La figura del social media deve avere perciò differenti qualità che gli permettono di essere un jolly perché nel suo lavoro si imbatterà in tanti aspetti differenti.

Come Diventare Un Social Media Manager Di Successo

Competenze per diventare un social media manager

Per diventare un social media manager oggi è possibile trovare dei corsi specializzati che ti permettono di acquisire tutte le nozioni di cui hai bisogno. Fino a poco tempo fa però non era così e tutte le nozioni di cui avevi bisogno dovevi apprenderle realizzato un tuo percorso di studi. Vediamo quali competenze deve avere un buon social media manager:

  • Competenze nel settore marketing. Senza queste competenze non sarai in grado di creare una strategia funzionale e di realizzare una comunicazione digitale perfetta.
  • Competenze pubblicitarie devi essere in grado di realizzare delle promozioni accattivanti per i tuoi utenti.
  • Creatività devi saper essere originale e non puoi assolutamente copiare le idee già lanciate da altri.
  • Competenze fotografiche, molti professionisti scelgono di affidarsi a fotografi esperti per realizzare delle apposite foto da utilizzare online, altri lasciano il compito ai social media. Il social media può scegliere di creare una collaborazione con un fotografo e quindi offrire un pacchetto al suo cliente che includa anche questo servizio oppure apprendere le nozioni necessarie per realizzare delle foto attrattive ed interessanti.
  • Esperto in SEO, si ha necessità di saper utilizzare SEO per individuare le keyword e poter attrarre un determinato tipo di utenti che altro non sono che potenziali clienti.
  • Competenze grafiche. Vitali per realizzare i vari post. Non solo se i post saranno creati da zero ma anche nel caso si scelgano fotografie professionali al fine di rendere la bacheca ordinata e con una linea comune in tutte le foto. Quindi è consigliabile saper utilizzare Photoshop o altri programmi per editare foto o creare appositi post Facebook e Instagram.
  • Comunicative. Deve saper comunicare con i nostri utenti e creare dei rapporti con loro, dovrà perciò interagire costantemente con loro con commenti e repliche ai loro commenti.
  • Organizzative deve saper organizzare al meglio il lavoro per arrivare a raggiungere i vari obiettivi.
  • Devi avere competenze perfette nella lingua madre della pagina. Gli errori di ortografia o di lessico non sono ben visti e rischiano di dare un’immagine sbagliata alla pagina.
  • Ed infine il social media manager deve essere una figura professionale versatile in grado di trattare ogni argomento con estrema cura.

Va da sé perciò che se vogliamo scegliere la strada degli auto didatti dovremo seguire dei corsi di formazione in ogni singolo percorso. Accertiamoci però di seguire dei corsi ben studiati e che non ci lascino con nessuna lacuna. Per diventare perciò un social media manager occorre avere le competenze necessarie, aprire una partita IVA adatta e cominciare a cercare i propri clienti.

Quanto guadagna un social media?

Il guadagno medio di un social media si aggira intorno ai 200/300 euro per mese. Ci sono social media manager che possono chiedere di meno o di più a seconda del loro listino prezzi. Non c’è infatti nessun vincolo, trattandosi di liberi professionisti ognuno può scegliere il suo tariffario. Lavorare come social media manager vuol dire avere più clienti differenti per poter raggiungere uno stipendio normale a fine mese.

A meno che un’azienda non richieda l’esclusiva e allora si stabilisce attraverso un contratto di lavoro un completo utilizzo della figura professionale su più ambiti. Può essere infatti che un’azienda decida di creare all’interno del suo organico una sezione dedicata al social media marketing e quindi assumere una persona a tempo pieno che si occupi unicamente della gestione dei suoi profilo social. Queste realtà sono in crescita ma la maggior parte dei clienti non vorranno l’esclusività e preferiranno una quota mensile da affrontare per i vostri servizi.

Conclusioni

Ci sono ancora oggi molte persone che non hanno capito quanto possa essere importante la propria presenza online. In altre parti del mondo la figura del social media è ormai un’istituzione e nessuno la mette in discussione, in Italia ancora c’è molta strada da fare ma ogni giorno sono sempre di più le aziende che scelgono la promozione del proprio sito web anche attraverso i social.

Questo perché ne hanno cominciato a capire il valore e la grande potenza. Il marketing digitale qualsiasi forma assuma è un’arma potente nelle nostre mani che se sfruttata al meglio può davvero creare la differenza, realizzando della nostra azienda un caso di successo permettendo a noi stessi di guadagnare ancora di più. La regola base è semplice più utenti raggiungiamo, più sarà grande il nostro potenziale di clienti, più guadagni otterremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *