SupportHost Blog

Come modificare il file hosts su MacOs

agosto 2, 2018, Scritto da 0 commenti

Se stai creando un nuovo sito web e vorresti mostrare il lavoro ad un cliente, oppure vuoi fare dei test prima di mettere tutto online a disposizione degli utenti, potresti aver bisogno di modificare il file host sul tuo computer. Saprai sicuramente che ogni dominio corrisponde ad uno o più indirizzi IP, ovvero una serie di numeri che localizzano la posizione del server in cui risiedono tutti i dati. Attraverso i DNS (Domain Name System) ogni indirizzo IP viene trasformato nel nome dominio e, ogni volta che si inserisce quella url nel browser di navigazione internet, il sistema dei DNS rintraccia il server più vicino per restituire all’utente le informazioni nel più breve tempo possibile.

A cosa serve il file host

Abbiamo detto che ogni dominio corrisponde ad uno o più IP, ma se hai bisogno di lavorare alla nuova versione del sito, senza toccare quello attualmente online, proprio attraverso l’utilizzo del file host puoi dire al tuo Pc di mostrare un sito diverso.

Per fare un esempio: il tuo cliente vuole cambiare look al suo sito www.aziendarossi.it, ma vuole mantenere tutto online e senza bug durante il processo di restyling. Il suo sito è attualmente su un provider, in un server “A” e con un indirizzo IP “aaa.aaa.aaa.aaa“. Tu decidi quindi di lavorare su un altro server “B” e con un indirizzo IP “bbb.bbb.bbb.bbb“, in modo da fare tutti i test e le modifiche necessarie e senza toccare soprattutto il sito online.

A questo punto quando apri il browser di navigazione, se scrivi “www.aziendarossi.it” verrai indirizzato al server A (quindi il vecchio sito) e non al server B (il sito a cui stai lavorando). Proprio in questa fase ci viene in soccorso il file host. Aggiungendo alcune stringhe, dette “record” a questo file, possiamo dire al nostro pc di inoltrare il traffico sul “nuovo sito” ogni volta che viene inserito quel nome dominio. Attenzione però, questa operazione è visibile solo sul tuo pc, il tuo cliente per poter vedere il lavoro, dovrà inserire i record nel suo file host.

Ad esempio se aggiungiamo nel file questo record:

123.4.5.678 aziendarossi.com
123.4.5.678 www.aziendarossi.com

stiamo dicendo al nostro computer che, ogni volta che digitiamo il dominio aziendarossi.com o www.aziendarossi.com nel browser, il sito mostrato deve essere quello legalto all’indirizzo IP 123.4.5.678

Dove trovare il file host su Mac

Il file host, disponibile anche nei sistemi Windows, su Mac si trova nella directory private/etc. Per aprirlo si può ricorrere al terminale di MacOs (premendo cmd + barra e digitando nella casella di ricerca “terminale”).

In alternativa dalla barra dei comandi, clicca su Vai, poi su Utility, quindi clicca su Terminale.

Come modificare il file hosts su Mac ?

Una volta aperto il terminale, attraverso l’editor “nano” , dovrai digitare il seguente comando e premere invio:

sudo nano /private/etc/hosts

quindi inserisci la password e premi nuovamente invio.

Una volta aperto il file host, puoi utilizzare le frecce della tastiera per spostarti nel file; ora puoi aggiungere o modificare un record presente. Prima di uscire ricorda di salvare le modifiche.

Modificare file host su MacOs

Riccardo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati con *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X
Mx Secondario
X
Hai già un Sito Web?