Come scegliere un hosting

23 Dicembre 2019 / Pubblicato in:  da Ivan Messina
Nessun commento

Come scegliere un hosting adatto al tuo sito? Segui la nostra guida.

Come scegliere un hosting

Scegliere un hosting a cui affidare la gestione del nostro sito è una parte vitale della nostra creazione del sito online. Non possiamo infatti scegliere un prodotto qualsiasi e non dobbiamo in alcun modo scegliere in base a scelte già fatti da terzi. Ogni sito web è un progetto a sé con risultati, statistiche e prestazioni differenti. Molte persone che creano siti web sono portati a pensare di scegliere un hosting in base all'utilizzo che si intende fare del proprio sito web. E quindi si opterà per un sito/blog un hosting per WordPress che in genere è un hosting condiviso. In alternativa per un sito e-commerce si opterà per un server dedicato mentre grandi progetti si opterà per server privati. Ma è proprio così che funziona? È giusto scegliere il nostro hosting sulla base di queste poche informazioni? La risposta è ovviamente no.

Come Scegliere Un Hosting

Ogni hosting presente sul mercato ha le sue caratteristiche e offre un prodotto diverso ai propri futuri clienti. Prima perciò di buttarci nell’acquisto di un hosting condiviso per WordPress o di un server privato dobbiamo eseguire un’attenta analisi sia del prodotto che stiamo creando sia di ciò che vogliamo acquistare. Ecco perché in questo articolo abbiamo scelto di creare una guida su come scegliere un hosting per il tuo sito web di modo che tu possa fare un acquisto consapevole e perfetto per il tuo specifico caso.

Quante tipologie di hosting esistono?

Quando parliamo di hosting parliamo di diversi prodotti tra loro.  È molto importante conoscerne le differenze. I vari hosting non si differenziano soltanto per scelta di utilizzo ma anche per prestazioni e servizi offerti ai propri clienti. Ogni provider mette a disposizione dei propri utenti prodotti diversi che sono simili ad altri presenti sul mercato ma non uguali. Possiamo infatti trovare hosting condivisi, hosting gratuiti ed hosting privati. Ognuno di essi ha le sue caratteristiche che lo differenziano dall’altro.

Cos’è un hosting condiviso

Quando parliamo di hosting condiviso parliamo di un provider che mette a disposizione il proprio server per più utenti diversi. Il server è così suddiviso per diversi utenti presentando per ognuno di loro dei limiti nelle prestazioni. Senza questi limiti il prodotto non sarebbe possibile condividerlo, al tempo stesso se c’è un sito web che supera questi limiti ne risentono tutti gli altri. Ovviamente ogni provider che offre hosting condivisi mette a disposizione l’acquisto di diversi pacchetti web hosting che in genere sono suddivisi per CMS utilizzato o scelta di utilizzo di un sito internet. Quindi troveremo hosting per WordPress, hosting per Joomla, hosting per e-commerce ed hosting per siti vetrina. Ma troveremo anche linux o windwos a seconda dell’offerta predisposta.

Cos’è un hosting gratuito

L’hosting gratuito è invece uno spazio gratuito messo a disposizione di tutti gli utenti che scelgono una determinata piattaforma. Questo hosting è molto limitato, non permette di avere un dominio privato e non è adatto a dei siti web professionali.

Hosting privato

Infine troviamo l’hosting privato. I provider mettono a disposizione di un cliente un intero server dedicato con hosting privato. Il costo è sicuramente maggiore a tutti gli altri ma non ci sono limiti di nessun genere perché lo spazio su un determinato server è interamente dedicato ad un solo sito web.

Come Scegleire Un Hosting Per Sito Web

Scelta dell’utilizzo del sito e analisi delle potenzialità.

Quando perciò ci troviamo di fronte alla necessità di aprire una pagina web è il momento della scelta dell’utilizzo del sito e di effettuare un’attenta analisi sulle potenzialità del prodotto. A primo impatto non possiamo dire che un sito web dedicato ad un blog possa generare solo una manciata di visite giornaliere, pensate al sito web della fashion blogger più famosa al mondo, Chiara Ferragni, inevitabilmente un hosting condiviso per lei non sarà sicuramente sufficiente. O pensate ad un e-commerce con meno di 100 prodotti in vendita cosa se ne farà di un hosting privato? Analizziamo perciò approfonditamente questi elementi:

  • Utilizzo del sito
  • Analisi delle sue potenzialità
  • Analisi dei competitor
  • Statistiche sulle prospettive aspettate
  • Statistiche su visite organiche e giornaliere

In base a questi primi elementi saremo in grado di stabilire l’hosting per il tuo sito. Quindi di stabilire se abbiamo bisogno di un hosting condiviso o un hosting privato. Anche nel caso in cui vogliamo comunque affidarci ad un hosting condiviso sapremo verso quale tipo di pacchetto che ci viene offerto possiamo orientarci.

Come scegliere tra i vari provider in circolazione?

Per ogni tipologia di servizi hosting abbiamo diversi provider tra cui scegliere. Partendo dal presupposto che tu sia capitato in questo articolo con l’intenzione di creare un sito web professionale andiamo ad escludere da subito gli hosting gratuiti. Anche però escludendo gli hosting gratuiti rimangono tanti provider tra cui scegliere. E quindi dobbiamo fare una prima cernita.

 Il nostro consiglio è quello di iniziare vagliando le recensioni online in cui possiamo imbatterci cercando un hosting. Non parliamo delle recensioni presenti sul sito stesso dove possiamo acquistare il prodotto ma quelle che troviamo su forum, pagine facebook, pagine web dedicate all’argomento. Qui abbiamo la possibilità di incontrare i reali utenti che hanno acquistato un prodotto specifico, lo hanno testato ed hanno perciò avuto un’esperienza diretta. Abbiamo parlato di reali utenti perché come tutti sappiamo molto spesso si può capitare in recensioni fake. Ciò può portare una persona all’acquisto di un prodotto per poi scoprire che non è lontanamente vicino a ciò che gli era stato descritto. Facciamo perciò questa cernita tra i vari provider lasciando soltanto i migliori. Sicuramente ne avremo individuati 2 o 3 tra cui scegliere.

Considerare ciò che ci viene offerto

Ora è il momento più fondamentale della scelta. Dobbiamo infatti andare a considerare cosa ci viene offerto da quel particolare provider. Gli elementi da considerare durante la scelta del prodotto sono pochi ma fondamentali. Considerate che ognuno di questi elementi è fondamentali per il corretto funzionamento del vostro sito web. Non dovete perciò in alcun modo escludere nessuno di questi fattori perché sono realmente in grado di fare la differenza e ci permettono la scelta di un prodotto che dev essere all’altezza. Vediamo quali sono:

  • Assistenza sempre presente 7 giorni su 7 h24. Tasto fondamentale. Un sito web potrebbe andare off line all’improvviso in un orario come le 21 o in un giorno festivo, come possiamo risolvere il problema se non abbiamo la possibilità di contattare l’assistenza? Eliminare dalla vostra lista chi non vi permette di avere un’assistenza continua perché ne va del beneficio del vostro lavoro.
  • Assistenza anche telefonica non solo via email. Potremmo imbatterci in una problematica urgente ed è perciò bene che la nostra problematica venga trattata immediatamente.
  • Possibilità di effettuare l’upgrade di un pacchetto acquistato. Ti sei reso conto che il tuo sito web fa delle statistiche più elevate rispetto alle previsioni? Bene grazie all’upgrade non dovrai spostare il tuo sito web su un altro hosting ma solo pagare la differenza di prezzo tra un pacchetto e l’altro, a sistemare i dettagli ci penserà l’hosting.
  • Pannello di controllo facile, intuitivo e perfettamente utilizzabile anche da chi non è esperto del settore. Questo ci permetterà di installare il nostro hosting facilmente e in pochissimi minuti.
  • Certificato SSL necessario per informare Google e gli altri motori di ricerca che il nostro sito web è sicuro.
  • Posizione geografica del provider. Può fare realmente la differenza perché è in grado di fare la differenza tra le tue statistiche. Il consiglio è quello di scegliere un provider vicino alla zona a te di interesse.

Guida alla scelta dell’hosting condiviso idoneo per noi

Oltre ai fattori fondamentali ad influenzare la scelta dell’acquisto del nostro hosting ci sono ovviamente i dati tecnici da considerare e quindi:

  • Numero di sessioni e di visite uniche ed organiche in grado di gestire.
  • Hardware che ci viene offerto.
  • Spazio di backup a disposizione. Diffida da chi ti offre un hosting condiviso con uno spazio illimitato è praticamente impossibile, un limite c’è anche se può essere molto alto.
  • Dominio e sottodomini utilizzabili all’interno di un hosting. Ci sono pacchetti per un unico dominio e pacchetti invece che sono per più domini. La scelta
  • Email legate al sito web e possibilità di creare più utenti per i nostri collaboratori.
  • Velocità di caricamento delle pagine del tuo sito web.
  • Possibilità di avere l’assistenza in lingua italiana, essenziale se non sappiamo l’inglese.

Conclusioni

A questo punto hai tutte le informazioni essenziali che ti possono aiutare nella scelta dell hosting. Grazie a questa guida puoi scegliere il miglior hosting per te. Se non ti senti pronto però ed hai paura di sbagliare perché magari hardware e CMS non sono proprio i tuoi campi allora il consiglio è quello di rivolgerti ad un professionista. I professionisti sapranno indicarti la scelta più idonea per te facilitandoti nella scelta. Questo perché nel loro lavoro hanno a che fare quotidianamente con la realizzazione dei siti web ed hanno perciò un’idea più chiara su ciò che occorre per la realizzazione di una determinata tipologia di sito.

Se hai intenzione di avere un sito non scoraggiarti grazie all'assistenza che offre ogni provider che potrà aiutarti a scegliere e a realizzare il tuo primo sito online passo dopo passo senza inciampare in errori. Ricordati che nella creazione di un sito web professionale gli errori non sono ammessi. La permetta realizzazione di un sito è il primo step da eseguire se si vuole un ottimo posizionamento all'interno dei vari motori di ricerca. Ora puoi scegliere l’hosting più giusto per te considerando il servizio offerto e potrai cominciare a creare il tuo sito online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *