Come creare un preventivo

22 Agosto 2018 / Pubblicato in:  da Ivan Messina
Nessun commento

Se ti stai approcciando al mondo del web e vuoi offrire servizi professionali per la realizzazione siti web, blog, siti e e-commerce, arriverà prima o poi qualcuno che ti domanderà "ma quanto costa fare un sito web?". È proprio qui che dovrai essere in grado di formulare un buon preventivo sito web preciso e completo, che risponda alle richieste dei nuovi clienti e con le indicazioni dei costi, dopo aver chiarito di cosa esattamente ha bisogno il cliente.

Come creare un preventivo per un sito

Per costruire un progetto e quindi iniziare a formulare una proposta devi partire dalle fondamenta del sito web, ovvero dal servizio di hosting. Devi fare molta attenzione su questo punto perchè gran parte del successo è dovuto proprio alla qualità dei servizi offerti dal provider. Puoi decidere di scegliere un hosting condiviso o un piano professionale semidedicato solo per i tuoi progetti. Se sei indeciso o non sai quale servizio è più indicato per i tuoi progetti, chiedi aiuto ad un operatore del servizio clienti. SupportHost mette a disposizione i suoi professionisti già nella fase di acquisto, puoi infatti parlare con un esperto e confrontarti sulla soluzione migliore.

Cerca di rispondere alle richieste del cliente, senza divagare troppo. Ricorda che, anche chi vuole un sito istituzionale desidera aumentare la sua clientela e cercare di raggiungere più utenti possibili. Cerca di dare risposte e soluzioni a quelle che sono le indicazioni del committente. Fai chiarezza nel preventivo e cerca di spiegare termini o procedimenti tecnici che altrimenti risulterebbero difficili da comprendere. Il rischio infatti è che il cliente spaventato da termini come SEO, SEM, DEM, CMS decida di fare solo il minimo indispensabile.

SupportHost Creare Un Preventivo

Stabilire un prezzo per un sito web

Il cliente vuole vedere quello che sai fare, molto spesso non sa studiare una strategia di marketing, ma piuttosto pensa a colori e immagini che scorrono nelle pagine. Mostra o indica un link dove trovare i tuoi lavori; scegli i progetti più significativi e quelli che mostrano le tue competenze.

Nel tuo progetto, ricorda di indicare i tempi di lavorazione. Indica una tempistica di analisi iniziale, un termine entro il quale il cliente dovrà consegnarti il materiale e una data di consegna. Il preventivo può subire delle variazioni durante il lavoro, ricordati sempre di aggiornarlo e inviarlo al committente.

Non esiste un listino universale per la realizzazione di un sito web, tutto dipende dal progetto, dalla funzione che deve avere e alle esigenze a cui deve rispondere. Dipende poi dal cliente, dalla grandezza dell'azienda e dalla effettiva disponibilità economica. Dipende anche dal web designer, dalla sua esperienza, dalla sua formazione e dai servizi offerti. Una buona cosa è includere nel preventivo un tot ore di assistenza post pubblicazione per non lasciare il cliente senza la giusta formazione per aggiornare il sito, aggiungere immagini e post.

Che tu sia una web agency o un web designer freelance ricorda sempre di stipulare un contratto, di indicare i metodi e le scadenze del pagamento.

Quali servizi includere nel preventivo

Quando invii un preventivo per un sito internet non devi includere soltanto il costo del sito, ma in base alle esigenze del cliente possono essere aggiunte al preventivo servizi come il social media management o il posizionamento sui motori di ricerca.

Nonostante sia impossibile garantire la prima pagina ai tuoi potenziali clienti, un buon lavoro di ottimizzazione per i motori di ricerca può far ottenere buoni risultati, ma allo stesso tempo deve essere preso in considerazione il tempo necessario per eseguire il lavoro.

Programmi per realizzare un preventivo

Per scrivere un preventivo puoi affidarti ad uno dei tanti modelli gratuiti disponibili online, anche su Word e InDesign ci sono documenti già predisposti. Alcuni siti più utilizzati, con funzioni gratuite e altre a pagamento, sono PriMusPlanet Premium, Simple Invoices, Invoicex. Il consiglio però è quello di creare un preventivo graficamente attraente, utilizzando il logo, i colori e il font del proprio brand.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *