Conviene scaricare temi craccati?

16 Dicembre 2019 / Pubblicato in:  da Ivan Messina
Nessun commento

Stai scegliendo il tuo nuovo tema? Conviene scaricare temi craccati ed installarli sul proprio sito web? Scoprilo in questo articolo.

Conviene usare temi craccati/nulled?

Creare siti è un’operazione per molti di routine ma che va svolta con la massima attenzione e cura ai dettagli. Sono molti i fattori che bisogna considerare per realizzare un sito di livello e perfettamente in linea con i nostri desideri. Tra questi elementi da considerare c’è la scelta tra i vari temi da montare sul nostro sito. CMS come WordPress ci mettono a disposizione centinaia di temi gratis tra cui scegliere ma anche tanti altri a pagamento con cifre a volte molto piccole ed altre leggermente più alte se vogliamo realizzare un sito ben fatto. Tutti i temi gratuiti e i temi a pagamento, nel caso di WordPress, sono altamente modificabili per renderli in linea con i nostri desideri ci sono però alcuni fattori che non possiamo modificare del tutto perché appartengono al tema stesso. Fattori che lo rendono funzionante e performante.

Se sei capitato in questa pagina è perché sicuramente ti sei imbattuto in un tema craccato o per sbaglio o ne hai sentito parlare ed ora l’idea di ottenere template professionali completamente gratis ti alletta. La domanda che devi porti è conviene realmente scaricare temi craccati ed installarli sul nostro sito web? In questo articolo andremo a rispondere a questa domanda fornendoti una spiegazione dettagliata sui pro e i contro di questa scelta. Ovviamente sei libero di fare la scelta che ritieni più giusta ma prima di lanciarti verso una scelta è meglio che tu conosca ogni aspetto di questa opzione.

In questo articolo troverai perciò tutto quello che devi sapere sui temi craccati e su cosa comporta installarne uno sul proprio sito online.

conviene-scaricare-temi-craccati

Che cosa sono i temi craccati?

Partiamo con una spiegazione molto semplice per chi nel mondo web è nuovo, soprattutto verso la creazione di siti online. Quando parliamo di temi craccati parliamo di temi premium che sono stati acquistati da qualche utente, modificati, privati di licenza e rimessi online e disponibili per tutti quanti. Scegliere un tema craccato vuol dire scegliere di acquisire un prodotto che in alternativa troveremmo a pagamento. Sicuramente si tratta di uno dei migliori temi presenti nel mondo web che una volta scaricato possiamo scegliere di installarlo sul nostro sito web e dopo aver eseguito l’installazione modificarlo a nostro piacimento. È una scelta giusta? La risposta è no! E nei prossimi paragrafi troverai tutte le motivazioni per cui prendere un tema craccato è uno sbaglio.

I temi craccati sono illegali

I temi craccati sono illegali. Installando un tema craccato sul nostro sito web stiamo violando la legge. Questi temi un tempo a pagamento avevano una regolare licenza di utilizzo, e la hanno ancora nella versione originale. Se acquistiamo un tema a pagamento otteniamo una regolare licenza di utilizzo che ci permette di modificarli e di utilizzarli per i siti di nostra proprietà. Tutto questo è perciò perfettamente legale. L’illegalità arriva quando una persona rimette in libertà il tema e lo fa con una versione del tema free.

Sta mettendo online una versione errata del tema, modificata e quindi che non rispecchia l’originale e per cui non è prevista la diffusione libera. A questo punto vi chiedere e perché li troviamo online? Il web è vastissimo e nonostante ci siano controlli fittissimi non sempre è possibile individuare e fermare queste operazioni. Se proprio perciò vogliamo un determinato tema, non scegliamo uno dei template gratuiti craccati ma scegliamo di acquistarlo con regolare licenza, anche perché a passarne i guai, se ne eseguiamo il download e scegliamo di utilizzarlo, siamo noi in primis.

È eticamente sbagliato

Saresti felice se qualcuno prendesse il tuo lavoro e lo diffondesse pubblicamente e gratuitamente? La risposta è no. Un tema viene realizzato da uno sviluppatore che ha sudato sodo e passato ore a realizzare quel tema specifico. Prendere un tema craccato è come rubare il lavoro di qualcun altro impedendo allo stesso di poter guadagnare per il lavoro che ha svolto.

Presentano problemi strutturali

A modificare questi temi non sono sempre esperti del settore, a volte sono solo dei furbetti che cercano un modo per guadagnare e per far crescere i propri siti web e lo fanno utilizzando codici malevoli. Pensate che mettere in commercio libero temi craccati con black link verso il sito di qualcuno è un’operazione black hat SEO molto diffusa. Le black hat SEO sono tutte le strategie SEO applicabili nel web ritenute non idonee e scorrette. Il vostro sito presenterà dei problemi strutturali, difficilmente riuscirete a rimuovere determinati codici html che rimandano ad un sito esterno a meno che voi stessi non siate dei sviluppatori professionisti. Risolvere i problemi, che possono essere diversi, potrebbe essere arduo e a perderci sarete voi che pagherete molto di più uno sviluppatore per sistemare il proprio sito professionale rispetto a quanto avreste speso per l’acquisto del tema originale.

Penalizzazione dei motori di ricerca

Abbiamo parlato di Black Hat SEO e se conoscete un po' il link building ed il suo funzionamento saprete che i siti che svolgono operazioni di black hat SEO sono penalizzati dai motori di ricerca come Google. Quindi il vostro sito potrebbe non solo finire in fondo a tutte le SERP Google ma proprio esserne escluso, perché viola i comportamenti corretti per il posizionamento e l’indicizzazione di un sito web. Certo, è vero non siete stati voi i diretti autori di questa strategia ma questo Google come tutti gli altri motori di ricerca non può saperlo.

Le prestazioni saranno limitate

Le prestazioni che potrebbe avere il vostro sito web saranno oscurate dai problemi tecnici del sito. Sarà difficilissimo riuscire ad ottenere ottimi risultati e a far arrivare il vostro sito ad avere un intenso traffico e visibilità ovunque. Poche visite e scarse prestazioni e allora a che scopo abbiamo aperto un sito web?

Addio sicurezza

Installando un tema craccato diamo libero accesso ai sviluppatori del tema modificato al nostro sito. Grazie al tema modificato saranno liberi di entrare nel nostro sito, aggiungere banner pubblicitari, reindirizzarli altrove e molto altro. Tutto questo perché abbiamo preso un tema modificato nell’hardware e non sappiamo perciò cosa stiamo realmente installando e quanto spazio di manovra diamo ai vari developper.

Nessun tipo di aggiornamento ne assistenza

Stiamo acquistando un tema craccato e non riceveremo perciò aggiornamenti che permettono al tema di adattarsi alle varie modifiche dei CMS, un giorno il tema potrebbe smettere completamente di funzionare. L’intenzione di chi sceglie di craccare questi vari temi non è certo quella di creare prodotti fruibili a tutti ma di modificare temi per poterne giovare in qualche modo, altrimenti farebbero i sviluppatori e i creatori di temi gratuiti. Altro problema nel caso si presentino disguidi che non sappiamo risolvere da noi non c’è nessun tipo di assistenza a cui possiamo rivolgerci, dobbiamo infatti arrangiarci da soli nella sua risoluzione. Un tema craccato è perciò limitato seppur all’apparenza possa sembrare un’ottima alternativa alla sua versione a pagamento.

Conviene Scaricare Temi Craccati Svantaggi

Conviene allora installare un tema craccato?

La risposta arriva spontanea ed è un grande NO. L’investimento di un tema a pagamento è di massimo 100 dollari, ne troviamo tantissimi a meno di 30 dollari e sono ricchi di plugin e possibili modifiche da attuare per renderlo perfetto per noi. Scegliendo un tema craccato ci andiamo ad imbattere in una serie di problemi che potrebbero costarci 10 volte di più senza poi considerare che stiamo anche infrangendo la legge. E allora ne vale la pena? No assolutamente.

Diamo valore al lavoro altrui. Se vogliamo provare un tema ci basta visionare la DEMO disponibile per tutti i temi in circolazione e renderci conto se è il tema giusto per noi. Nel caso in cui non vogliamo spendere soldi possiamo sfruttare migliaia di template che ci vengono messi a disposizione gratuitamente attraverso i temi e plugin. Ad esempio scaricando un tema WordPress ci troviamo davanti a centinaia di modelli tema per WordPress la maggior parte gratuiti personalizzabili per rendere il nostro sito idoneo ai nostri scopi. Se invece avete visto un tema e capito che è quello che fa per voi allora investite il denaro nel suo acquisto e lasciate i temi craccati per chi non ha voglia di crescere online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *