Creare un sito statico

17 Gennaio 2018 / Pubblicato in:  da Ivan Messina
Nessun commento

Anche se WordPress è nato principalmente come piattaforma di blogging, negli ultimi anni si è talmente diffuso l’utilizzo di questo software che attraverso estensioni e configurazione è praticamente possibile realizzare qualsiasi tipo di progetto, dai siti personali a quelli aziendali, shop online e siti di notizie. Quasi la metà dei siti online sono creati proprio con questa piattaforma.

Una volta installato WordPress, troverai già attivo un tema di default che come home page mostra gli ultimi articoli pubblicati, questa impostazione è facilmente modificabile e, in alcuni temi premium, è già configurata in altri modi. Se infatti vuoi creare un sito aziendale, come homepage sarebbe consigliabile inserire una presentazione o un elenco di servizi, e non una pagina con gli ultimi post. Ma prima di vedere come cambiare queste impostazioni, chiariamo alcuni punti.

WordPress è gratuito e disponibile in lingua italiana; è possibile scaricare l’ultima versione dal sito ufficiale di WordPress, in alternativa alcuni provider mettono a disposizione dei software o dei hosting dedicati che consentono in pochi click di avviare l’installazione. Successivamente dovrai fare il login al pannello principale (che puoi trovare all'indirizzo nomedominio.it/wp-admin) ed installare un tema grafico, detto anche template (WordPress viene rilasciato già con dei temi installati). Puoi cercare tra le varie proposte gratuite oppure acquistare un tema professionale anche da siti esterni.  A questo punto dovrai disporre i tuoi contenuti, ma prima di tutto dovrai capire cosa inserire nelle pagine e cosa invece nella pagina articoli. Cerchiamo di fare chiarezza e capire la differenza tra pagina e articolo.

Le pagine contengono contenuti fissi e che rimangono quasi sempre gli stessi nel tempo, per questo vengono anche dette “pagine statiche”, solitamente si utilizzano per tutte quelle sezioni che sono valide anche dopo anni e che non presentano contenuti che sono legati ad avvenimenti temporali. Quindi sono consigliate per pagine del tipo “chi siamo”, “la nostra storia”, “dove siamo”, “servizi” e “contatti”. Ovviamente una volta create, le pagine possono essere modificate quanto e come si vuole, ma se ad'esempio hai un ristorante e quotidianamente vuoi inserire i piatti del giorno, potrebbe risultare scomodo e poco pratico.

Gli articoli sono invece contenuti che vengono pubblicati in una sezione apposita del sito, molto spesso chiamata Blog. Sono ordinati in ordine di pubblicazione e, tranne in alcuni casi che prevedono modifiche al codice, ogni articolo mostra la data e l’orario di pubblicazione. Spesso questi post, contengono eventi o notizie recenti, ma si possono utilizzare anche per pubblicare guide oppure per intrattenere l’utente con una “storia a puntate”.

Ora che abbiamo spiegato le varie differenze, vediamo come si crea una pagina, un articolo e come impostare la pagina statica iniziale e quella degli articoli.

Per creare una pagina, dovrai accedere al pannello principale di WordPress, spostarti con il mouse sulla colonna dei comandi a sinistra, in particolare sulla voce pagine, e cliccare sulla sottovoce aggiungi nuova (vedi figura qui sotto). Nella schermata che si apre troverai in alto lo spazio per inserire il nome della pagina, quello che apparirà nel menù o all'inizio della pagina. Subito sotto puoi modificare il permalink, ovvero l’Url finale che identifica la pagina, ma attenzione: se nel tuo sito non sai quale forma seguono questi permalink (se ad esempio sono nomedominio.it/contatti oppure nomedominioi.it/p=1), ti consiglio di non toccare questa parte, poiché potresti correre il rischio di non visualizzare la pagina e creare errori del tipo 404.

Passaggi per creare una pagina con WordPress

Scendendo poco più sotto troverai un box dove scrivere tutti i contenuti di questa pagina (nella figura sotto è quello indicato con il numero 2). Puoi modificare la formattazione, con titoli h1, h2 e paragrafi, grassetti, colori e font. Se nel tuo tema è installato un plugin “page builder” in questa sezione ti appariranno anche i comandi per creare spazi, inserire immagini e disporre i contenuti trascinando semplicemente i vari moduli. Una volta che tutto il tuo contenuto è pronto (ricordati ogni tanto di salvare attraverso il bottone che trovi a lato salva bozza), non ti resta che pubblicare la pagina. Spostati nella colonna di destra e premi in alto sul pulsante pubblica (vedi passaggio 3 in figura). In alcuni temi, su questa colonna, puoi selezionare un’immagine da mettere in evidenza o altre impostazioni grafiche. Da questo momento, se la pagina è presente sul menù o qualcuno dispone del link diretto, può consultare tutto quello che hai scritto.

Come inserire testo e foto in una pagina WordPress

Per creare un articolo o un post, la procedura è molto simile. Sempre dal pannello di gestione di WordPress, spostati con il mouse sulla voce articoli, quindi clicca su aggiungi nuovo, oppure se ti trovi sull'elenco di tutti i post già online, trovi il comando aggiungi nella parte alta della pagina. Come detto l’aspetto grafico che troverai è lo stesso delle pagine. Anche qui dovrai inserire un titolo e il testo (passaggi 3 e 4 della figura sotto), nel quale puoi applicare delle modifiche grafiche o aggiungere una foto. Nella parte destra, tra i vari comandi, potrai selezionare la categoria dell’articolo (molto utile se decidi di dividere per gruppi gli articoli del blog - passaggio 5), impostare dei tag e un’immagine in evidenza (passaggi 6 e 7), ovvero quella che apparirà come anteprima nella lista degli articoli, ed eventuali altre immagine che l’utente può sfogliare quando apre il post. A questo punto quando tutti è impostato correttamente premi pubblica.

come creare un nuovo articolo con WordPress

Ora che abbiamo creato almeno una pagina e un contenuto vediamo come impostare il nostro sito. Con il mouse spostiamoci sulla voce impostazioni che trovi sempre nella colonna dei comandi, scegli quindi lettura e attendi che la pagina si apra. Qui la configurazione è molto semplice, troverai infatti due opzioni accanto alla dicitura “visualizzazioni pagina iniziale”, la prima è gli ultimi articoli, ovvero chiunque si colleghi all'homepage del tuo sito vedrà la lista di tutti gli ultimi articoli pubblicati; la seconda opzione Una pagina statica (seleziona qui sotto), permette di fare due impostazioni: homepage e pagina articoli. Attraverso una selezione a tendina dovrai quindi scegliere quale pagina mostrare come homepage e quale invece dedicare solo agli articoli. In questo modo puoi decidere cosa mostrare in prima pagina e dove invece creare la tua sezione notizie, in questo modo puoi arricchire le pagine con elementi grafici e funzioni; ricordati di salvare queste impostazioni con l’apposito pulsante in fondo alla pagina, per rendere effettive tutte le impostazioni.

Come cambiare homepage e blog su WordPress

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *