Strumenti per analizzare l'usabilità

15 Luglio 2019 / Pubblicato in:  da Ivan Messina
Nessun commento

Quando realizzi un nuovo sito web, pensi mai all'esperienza dell'utente? Questa domanda, se pur scontata, è quella che dobbiamo farci continuamente quando realizziamo un nuovo progetto che deve essere pubblicato in rete. Bisogna infatti andare oltre la grafica e l'aspetto delle pagine, piuttosto dovremmo capire se la navigabilità del sito è facile ed immediata per un utente, se il percorso che abbiamo immaginato su carta, riesce nella realtà a guidare il navigatore verso l'obiettivo che abbiamo prefissato.

Analizzare l'usabilità di un sito web vuol dire creare uno sito facile da navigare, semplice, veloce e chiaro nel contenuto.

Cosa è l'usabilità di un sito web?

L'informatico Jackob Nielsen parlando di usabilità disse: “L’usabilità è la capacità del sistema di essere appreso da parte di utenti principianti assoluti, di essere efficiente rispetto a utenti di livello maggiore al principiante assoluto, di essere memorizzabile, di essere tollerante agli errori e di essere soddisfacente”.

Creare un sito facile e comprensibile non è scontato come sembra, spesso quello che per noi è di facile comprensione non lo è per chi visita le pagine del nostro portale. L'interfaccia web deve essere quanto più immediata e facile da comprendere, la velocità di caricamento delle pagine deve essere accettabile e anche la dimensione stessa della pagina deve essere contenuta in modo da restituire il contenuto più rapidamente. In caso contrario i visitatori abbandoneranno il sito e anche il posizionamento sui motori di ricerca ne potrebbe risentirne.

I migliori Tool per analizzare l’usabilità

Abbiamo selezionato alcuni strumenti che ci possono aiutare nell'analizzare l'usabilità del sito e quindi migliorare eventualmente la situazione attuale. Quando si crea un sito internet, si fissano determinati obiettivi ed analizzando l'esperienza degli utenti possiamo capire come raggiungerli al meglio e più velocemente

Crazy Egg Usabilita

CrazyEgg

CrazyEgg è uno strumento a pagamento e attraverso una mappa calore, ci mostra il comportamento degli utenti all'interno delle pagine web.

Tra i risultati da analizzare, possiamo trovare: le mappe di calore che mostrano i clic apprezzati e gli elementi che vengono ignorati; scrollmap che ci mostra quanto gli utenti scorrono nella pagina; overlay che fa un conteggio dei clic sui vari elementi. Con l'opzione confetti inoltre, possiamo vedere i clic che arrivano dai referral o dalle ricerche.

HotJar

Hotjar è un software completo per analizzare l'esperienza degli utenti. Attraverso un'analisi accurata e dei test sui visitatori, questo tool ci mostra le interazioni attuali degli utenti, la struttura delle pagine e i contenuti che al momento non convertono. La versione a pagamento di HoJar offre poi ulteriori parametri, tra cui:

  • Mappe di calore
  • Registrazioni delle visite
  • Conversion funnels
  • Analytics Form
  • Sondaggi
  • Test sugli utenti

The User Is My Mom

Il nome di questo tool è senza dubbio la chiave stessa dello strumento. Secondo The User Is My Mom infatti, il tuo sito web dovrebbe essere così immediato e comprensivo che anche una mamma è in grado di navigare tranquillamente senza difficoltà.

Anche questo strumento è a pagamento, ma al termine dell'analisi di usabilità, viene mostrato un report dettagliato su eventuali problemi da risolvere.

Per utilizzare questo strumento è necessario inviare una mail dal sito e richiedere disponibilità e prezzo.

Userfeel

Quale pagine se non le landing page sono da analizzare in termini di usabilità? Esatto, questo tool è particolarmente indicato per le pagine di atterraggio. Oltre ad analizzare l'intero sito, anche con strumenti multilingua, Userfel ti permette di analizzare, con le più avanzate tecnologie, le pagine in cui gli utenti atterrano dopo aver cliccato un link. La maggior parte delle landing vengono realizzare per acquisire contatti o promuovere l'acquisto di un prodotto, per cui capire come migliorare la navigazione per ottenere più risultati è sicuramente un ottimo punto di partenza.

Peek

Peek offre un report base gratuito, ma per avere più dettagli e numeri è necessario acquistarlo. Come i precedenti strumenti offre una serie di statistiche e soluzioni per migliorare il tuo sito e permette anche di condividere i risultati con il tuo team di lavoro.

Usabilità di un sito web: i tuoi tool

Ovviamente questi citati sono solo alcuni degli strumenti che ti permettono di fare un'analisi completa del tuo sito web. Ricorda che un portale per essere veloce e performante deve partire da un servizio di hosting professionale e sicuro. Un hosting dedicato ti permette di gestire la totalità delle risorse disponibili, ma anche quelli condivisi o gli hosting WordPress potrebbero essere sufficienti per il tuo sito. Analizza quindi la struttura e il traffico prima di acquistare un servizio.

Ogni sito è un progetto indipendente, per questo non è mai consigliabile fare un copia e incolla dei vari accorgimenti di usabilità, perchè molto dipende dal tipo di utenti e dal tipo di operazioni che devono essere eseguite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *