Come installare Ubuntu su USB

30 Settembre 2020 / Pubblicato in:  da Ivan Messina
3 Commenti

Scopri come poter installare Linux ubuntu su USB e poter utilizzare il sistema operativo Ubuntu. Un sistema operativo che si è rivelato negli anni un'ottima alternativa ai grandi colossi.

All'interno di questo articolo due guide operative per eseguire installazione sia su dispositivi Apple che su dispositivi con sistema operativo Windows.

Linux Ubuntu

Sarebbe comodo poter avere sempre con sé il sistema operativo Linux Ubuntu, ma come si può fare? La soluzione è molto veloce: basta avere una semplice pendrive USB su cui installare l'immagine ISO e impostare nel PC l'avvio tramite USB.

Vediamo quindi come inserire Ubuntu in questo piccolo e comodo dispositivo portatile ed installare Ubuntu su chiavetta in modo perfetto. Questa soluzione è ottimale per fare una prova ubuntu dal momento che non installeremo niente nei dischi rigidi del computer. Non andremo infatti ad installare ubuntu a fianco di windows.

Prima però scopriamo, per chi non lo sapesse, di cosa si tratta.

Che cos'è Ubuntu?

Ubuntu è un sistema operativo gratuito Linux che è stato lanciato sul mercato nel 2004 ed è una versione basata sul classico sistema GNU/Linux Debian.

Linux è il sistema operativo che usiamo sui server dedicati e per l'hosting condiviso, insomma sotto tutti i nostri server batte il cuore di Linux. La differenza è che per i server usiamo CentOS una versione diversa di linux più adatta alla nostre esigenze.

A lanciare sul mercato questa versione open source è stato l’imprenditore sudafricano Mark Shuttleworth che aveva intenzione di creare un sistema operativo utilizzabile da tutti. “Ubuntu” termine africano che sta a significare “Senso civico” o “umanità.” Ad occuparsi del suo sviluppo è l’azienda di softeare Canonical che ha lo stesso fondatore di Ubuntu.

Grazie a questa azienda che collabora con diversi sviluppatori viene lanciata una nuova versione della piattaforma ogni 6 mesi, tutte prevedono Ubuntu su chiavetta. Le nuove versioni portano sempre novità soprattutto in tema sicurezza, ottimizzazione del sistema e feature.

Grazie alla sua grande semplicità, Ubuntu, si è da subito contraddistinto rispetto a tutti gli altri prodotti della Linux ed è perciò diventato popolare in pochissimo tempo. Solitamente è impiegato come sistema operativo per PC ad uso domestico, posizionandosi secondo tra i prodotti Linux, questo anche grazie alla possibilità di installare Ubuntu su chiavetta USB.

Ad oggi esiste anche una versione disponibile per mobile e si chiama Ubuntu Touch.

Perché scegliere Ubuntu?

Tutti conosciamo Windows che è praticamente il sistema operativo più famoso in tutto il mondo, affiancato soltanto da MacOs. Quindi la domanda sorge spontanea, perché dovrei scegliere il sistema operativo Ubuntu e non una versione popolare e conosciuta?

Prima di tutto avere un sistema operativo Windows non ci esclude di avere anche Ubuntu, infatti possiamo provvedere all’installazione in dual-boot ossia ad avere entrambi sul PC. Questo ci permetterà di effettuare una scelta ad ogni accensione del dispositivo.

Nel tempo poi potreste scegliere di rimuovere quello con cui vi trovate peggio, ed è una soluzione ideale per chi ha ancora molti dubbi su installare Ubuntu su pendrive per il proprio PC.

Ci sono però diversi motivi che ci portano a preferire Ubuntu al grande colosso, andiamo perciò a scoprirli insieme:

  • Il costo: Una copia autorizzata di Windows può costare fino a 500 euro a meno che non si utilizzi una copia pirata che ricordiamo è un’azione illegale! Ubuntu non ha alcun costo è infatti un sistema operativo sempre gratuito questo perché nasce da persone che ci lavorano gratuitamente per il benessere comune.
  • La sicurezza. Un sistema operativo che non permette di prendere alcun virus perché ad ogni modifica che vogliamo eseguire anche ad un singolo files del nostro PC si deve inserire la password non conoscendola non si può apportare alcuna modifica. Quindi niente password equivale ad accesso negato.
  • Un grande team che collabora all’usino. Un’azienda alle spalle, una fondazione, un team di sviluppatori ed una community che lavora ogni giorno al sistema operativo per migliorarlo sempre di più ed essere sempre perfettamente funzionante.
  • Semplice: Semplice da utilizzare e ancora più facile da installare. Le applicazioni standard sono già integrate nel sistema quindi abbiamo un sistema operativo libero ma che pensa ai suoi utenti, mettendo un prodotto sul mercato che tutti possono usare con facilità. Ubuntu su USB può perciò essere la soluzione ai tuoi problemi.
  • Prestazioni elevate sul vostro PC e nessun riavvio necessario per una semplice installazione, a meno che non stiamo aggiornando buona parte del sistema operativo.
  • Se hai un problema, un malfunzionamento o un bug puoi chiedere aiuto e supporto alla community composta anche dai programmatori che ti aiuteranno a risolvere il problema gratuitamente. Li puoi contattare anche per domande del tipo "come installare ubuntu su chiavetta USB?"
  • Si adatta a qualsiasi dispositivo tu abbia, non importa se hai un PC di ultima generazione oppure un PC di vecchia data, l’intero software funzionerà al meglio.
Installare Ubuntu Su Usb

Perché installare Ubuntu su USB?

Abbiamo capito perché dovremmo avere tutti un sistema Ubuntu ed ora invece andremo a capire perché installarlo su USB anziché su PC.

Effettuare questa scelta, insolita, è sicuramente un vantaggio dal momento che, in questo modo, l’installazione del sistema operativo non andrà ad influire in alcun modo sulle partizioni del disco principale che troviamo interne al PC.

All’interno di esse solitamente è conservato il sistema operativo già installato. In questo modo possiamo occupare spazio esterno ed avere comunque delle elevate prestazioni.

Ubuntu su USB per installarlo su PC Mac

Come ti abbiamo anticipato Ubuntu può essere utilizzato su ogni tipologia di PC anche quelli prodotti dalla Apple. Ecco perciò tutti i passaggi da eseguire per effettuare l'installare Linux Ubuntu sulla tua USB per PC Mac così da poterlo utilizzare ovunque tu ti trovi.

Requisiti necessari

Prima di scoprire il procedimento per installare Ubuntu su USB dobbiamo conoscere i requisiti necessari al fine di arrivare a lavoro ultimato con un software perfettamente funzionante.

Per installare Linux Ubuntu su USB è necessario scaricare:

  • il software UNetbootIN, che in pochi passi ti permette di creare un'immagine disco sulla pennetta;
  • copia dell'ISO di Ubuntu disponibile sul sito ufficiale (dovrai scegliere la versione di ubuntu dal momento che esistono diverse distribuzioni linux).
  • Disporre di una Chiavetta USB, pen drive o unità flash da almeno 2GB.
  • Un PC o un computer con porte USB 2.0 o 3.0

Preparare la propria USB per installare Linux su USB

Se stiamo eseguendo l’operazione su un portatile Apple allora per garantire la massima compatibilità dovremo prima formattare la chiavetta USB.

Per farlo possiamo utilizzare un apposito strumento fornito da Apple che si chiama Utility Disco. Se però vuoi utilizzare la chiavetta come hardware generico puoi allora saltare questo passaggio. 

  • Apri Utility Disco che trovi tra le applicazioni e sotto la voce Utility.
  • Inserisci la tua chiavetta USB e automaticamente potrai osservarla dall’applicazione che abbiamo appena aperto.
  • Selezioniamo la chiavetta e selezioniamo di nuovo Erase sulla barra degli strumenti.
  • Imposta il formato su MS- DOS (FAT) e invece lo schema su GUID Partition Map.
  • Una volta verificato i passaggi puoi selezionare Erase.
Preparare Chiavetta Usb

Etcher

Etcher è un’applicazione gratuita e open source che ti permette di scrivere il file ISO, che come vedrai ci servirà più avanti per installare Linux su USB. Il processo è molto semplice dal sito ufficiale scarichiamo l’applicazione possiamo avviarla, volendo potete inserirla nella cartella delle applicazioni del PC oppure lasciarla esattamente dov’è.

Per evitare di essere bloccati dal sistema operativo macOS possiamo abilitare “ App Store e sviluppatori identificati” attraverso il pannello di controllo e poi su “Sicurezza e privacy” che troviamo tra le preferenze del sistema. Nel caso compaia un avviso seleziona il tasto “Apri comunque”.  

Etcher

Adesso dovrai occuparti della sua configurazione. Infatti scriverà sul tuo dispositivo USB in tre diverse fasi che dovrai selezionare al momento opportuno.

  • Seleziona immagine, in questo caso dovrai selezionare il file ISO scaricato in precedenza che troverai all’interno della cartella Download.
  • Seleziona unità, ti permette di selezionare il file di destinazione a questo punto dovrai selezionare la tua chiavetta USB. Nel caso non fosse sufficientemente spaziosa riceverai un avviso.
  • Veloce, una volta che l’immagine e l’unità saranno state selezionate si avvierà questa fase. Ti sarà richiesta una password di Etcher da inserire per proseguire.
Configurazione Etcher

A questo punto partirà la scrittura del tuo dispositivo che potrai sempre controllare e monitorare. Dopo il processo di scrittura avverrà una fase di convalida dei vari contenuti presenti nella tua USB, una volta eseguito questo passaggio Etcher dichiarerà che il processo è terminato con successo. Terminata questa fase avrai il tuo Ubuntu su USB fa utilizzare sul tuo Mac.

Nel caso in cui vuoi utilizzare la tua chiavetta USB con un PC Apple MAC dovrai riavviare o accendere il dispositivo mantenendo la chiavetta inserita mentre premi il Option/alt. In questo modo sarà avviato lo Startup Manager e la tua chiavetta apparirà con nome EFI Boot, una volta selezionata il menu sarà avviato con Ubuntu.

Ubuntu Per Mac

Come scaricare Ubuntu su USB per Mac: seconda opzione

Su dispositivi Mac abbiamo anche un’altra opzione ossia quello di eseguire l’installazione da linea di comando ecco come puoi procedere:

  • Rechiamoci sul sito ufficiale di Ubuntu e scarichiamo la versione da noi desiderata per il nostro dispositivo.
  • Apriamo il terminale da Utility.
  • Andiamo a convertire il file scaricato in formato .iso in un formato .img. Dal momento che OS X mette in automatico il finale nel file output ti consigliamo di rinominarlo digitando  hdiutil convert -format UDRW -o /path/to/target.img /path/to/source.iso
    .dmg
    mv /path/to/target.img.dmg /path/to/target.img
  • Ora dovrai eseguire il diskutil list ed ottenere l’elenco di tutti i dispositivi associati così da poter inserire il tuo.
  • Inserisci il supporto flash.
  • Esegui il diskutil list nuovamente e determina il dispositivo assegnato al tuo supporto flash.
  • Esegui a questo punto  diskutil unmountDisk /dev/diskN dovrai sostituire N con il numero di disco dell’utimo comando.
  • Ed infine esegui  sudo dd if=/path/to/downloaded.img of=/dev/rdiskN bs=1m  dovrai sostituire /path/to/downloaded.imgcon con il percorso in cui si trova il tuo file.

La tua chiavetta USB è pronta e puoi utilizzare il tuo nuovo sistema operativo quando vuoi.

Ubuntu e USB: come installarlo su chiavetta

Prima di tutto va ricordato che, per avviare il sistema operativo dalla pendrive, devi impostare nel bios del PC la modalità avvio da chiavetta USB. Una volta si usavano i cd dvd ma ormai i supporti USB drives sono più resistenti, hanno dimensioni inferiori e memoria superiore.

Per installare Linux Ubuntu su USB è necessario scaricare:

  • il software UNetbootIN, che in pochi passi ti permette di creare un'immagine disco sulla pennetta;
  • copia dell'ISO di Ubuntu disponibile sul sito ufficiale (dovrai scegliere la versione di ubuntu dal momento che esistono diverse distribuzioni linux).

Il primo passo è avviare il programma UNetbootIN e premere SI per andare nella home principale. Qui devi selezionare Immagine disco e, dal menù a tendina scegliere ISO. Al lato, sulla destra, troverai un pulsante con tre puntini. Clicca sul pulsante per selezionare il file ISO che dovresti aver scaricato poco prima dal sito di Linux Ubuntu.

Installare Ubuntu con Unetbootin

Una volta selezionato, vai avanti e dal menù Tipo, seleziona Unità USB, inserisci la tua chiavetta in una qualsiasi delle porte USB del tuo computer, individua il dispositivo e premi OK per avviare.

A questo punto devi solo aspettare che la procedura si completi, dopodiché ti basterà riavviare il computer con la chiavetta inserita, per far partire Ubuntu.

Ricorda che se non hai impostato nel bios la chiavetta come boot primario, Ubuntu non partirà. Se non lo hai già fatto prima, devi riavviare il PC, accedere al bios e, nella sezione relativa al sistema operativo, selezionare USB come boot principale.

Come scaricare Ubuntu su USB per Windows ed altri sistemi operativi.

Ecco il procedimento corretto da mettere in campo quando vogliamo scaricare Ubuntu su USB da utilizzare su dispositivi che utilizzano sistema operativo Windows o similari.

Primi passi

Il primo passo da compiere è quello di verificare, anche in questo caso, che vi siano tutti i requisiti necessari per scaricare Ubuntu su chiavetta USB. Quindi andremo a:

  • Verificare di avere una chiavetta USB con almeno 2 Gb di spazio libero.
  • Avere un PC con porte USB 2.0 o 3.0.

Una volta verificato questi passaggi possiamo addentrarci nell’installare Ubuntu USB.

Il procedimento

Il procedimento è molto semplice, come abbiamo già visto per PC Mac anche per PC Windows non richiede molti passaggi, anzi si rivela ancora più facile.

Quindi il primo passo da compiere è quello di inserire la nostra chiavetta USB all’interno della Porta USB presente sul nostro PC. Una volta eseguito questo passaggio utilizzando il nostro motore di ricerca preferito andremo a cercare il sito ufficiale di Ubuntu e nella sezione Downloads andremo a selezionare la versione di Ubuntu USB che vogliamo scaricare.

Selezionandolo non dovremo far altro che cliccare sul tasto download. A questo punto saremo indirizzati in una nuova pagina dove possiamo volendo fare una donazione al team oppure proseguire verso il download.

Portare il file ISO sulla chiavetta USB.

Ciò che ci sarà scaricato è un file ISO con la nostra copia di Ubuntu, a questo punto non dovremo far altro che spostare il nostro file all’interno della nostra chiavetta USB.

Portare file su chiavetta USB è un’operazione che avrai svolto centinaia di volte, questa volta non è differente dalle altre.

Da porre attenzione però perché qualsiasi file sia presente sulla chiavetta sarà cancellato, quindi occupati di fare un backup prima di far partire la copia.

Procedimento finale

Una volta terminato lo spostamento non dovremo far altro che espellere la chiavetta e controllare se tutto è presente e salvato. Quindi se tutto è andato bene non ci resta che provvedere al modo finale ossia procedere all’avvio del sistema operativo.

Andiamo perciò ad inserire nuovamente la chiavetta USB nel nostro PC ed avviamo il sistema. All’interno della schermata del logo Dell dovremo premere ripetute volte F12, selezioniamo la nostra chiavetta e avviamo il processo.

Ti sarà richiesto se desideri installare Ubuntu sul tuo dispositivo, in questo caso visto che vogliamo mantenerlo solamente su USB andremo a selezionare la voce Try Ubuntu Without Installing. Ossia prova  Ubuntu senza installarlo. Ora stai ufficialmente utilizzando il tuo nuovo sistema operativo Ubuntu su chiavetta USB.

Hai già provato questo sistema operativo? Come ti sei trovato? Quali sono secondo te i suoi punti di forza? Scrivicelo nei commenti.

3 comments on “Come installare Ubuntu su USB”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *