Perché il dominio ancora non è visibile - SupportHost

SupportHost Blog

Perché il dominio ancora non è visibile

marzo 13, 2018, Scritto da 0 commenti

L’apertura di un nuovo sito web, richiede una tempistica non solo per la creazione dei contenuti, ma anche per la configurazione del dominio e della sua propagazione. Per questo motivo, quando viene registrato un dominio, non è possibile accedere istantaneamente ad esso, ma bisogna attendere da qualche ora a qualche giorno.

Registrare un dominio

Chi vuole approdare nel web con un proprio portale, avrà necessariamente bisogno di un hosting, nel quale salvare tutti i dati, e di un dominio che serve per raggiungere il sito con qualsiasi dispositivo connesso alla rete.

Tutti i principali fornitori di hosting offrono la possibilità di registrare il dominio al momento dell’acquisto dell’hosting, basta infatti inserire il nome desiderato e selezionare l’estensione (.it, .com, .org, ecc.). Ogni dominio è univoco, per cui non è possibile utilizzare lo stesso nome più di una volta. Proprio per questo il sistema deve confermare la disponibilità prima di proseguire con la procedura.

Il prezzo di un dominio non segue un listino fisso, ma è stabilito dal fornitore stesso del servizio e varia a seconda delle offerte che il provider propone ai suoi clienti. SupportHost include già nei piani hosting la registrazione gratuita di un dominio.

Ma attenzione! Dopo aver completato l’acquisto, i servizi non saranno immediatamente disponibili. Questo perché il nome del dominio deve essere registrato nell’elenco dei domini e successivamente deve essere diffuso ai vari server.

Tempi di attivazione del dominio

Dopo aver richiesto l’hosting e il dominio, può succedere che l’area riservata del sito del provider funzioni correttamente, anche se il tuo sito risulta ancora inaccessibile. Questo perché, mentre l’area riservata è gestita direttamente dal fornitore, il dominio, per essere raggiungibile, deve essere propagato, o per meglio dire, i DNS devono essere propagati.

Attraverso i DNS infatti, ogni sito, che ti ricordo è identificato tramite un indirizzo IP univoco, è raggiungibile inserendo semplicemente il nome del dominio nella barra degli indirizzi. Il tempo che impiega un dominio per essere visibile, è quindi il tempo tecnico che i DNS impiegano a diffondersi nei vari server sparsi nel mondo.

Ogni provider di connessione (come Tiscali, Libero, Wind, ecc) dispone in pratica di un elenco in cui sono salvati tutti gli indirizzi IP e i nomi dominio corrispondenti. Questi server si aggiornano ad intervalli regolari tramite un’interrogazione automatica ai vari Registrars (le aziende accreditate al Registry presso la quale anche tu hai richiesto il dominio) e una volta acquisiti e memorizzati i nuovi dati, rendono raggiungibile il sito in qualunque parte del mondo.

Non esiste quindi una risposta precisa alla domanda: quanto impiega un dominio per essere visibile? Perché le tempistiche sono legate proprio alla diffusione dei DNS e ogni provider ha il suo tempo di aggiornamento. Possiamo dire però che questa diffusione può impiegare da qualche ora fino a 2 giorni (solitamente in poche ore per i domini it e molto meno per le altre estensioni).

Riccardo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati con *