Quando ha senso aprire un blog

16 Marzo 2020 / Pubblicato in:  da Ivan Messina
Nessun commento

Come aprire un blog e quando ha senso farlo? Leggi quest’articolo.

Se sei capitato in questo articolo sei sicuramente alla ricerca di una risposta, probabilmente è molto tempo che senti parlare di blog online e vuoi capire quando ha senso aprire un blog. Bene in questo articolo ti porteremo alla scoperta su come aprire un blog, quali piattaforme scegliere e quando conviene aprirlo ai professionisti di diversi settori.

Quando Ha Senso Aprire Un Blog

Che cos’è un blog?

Partiamo subito con la spiegazione su che cos’è un blog per tutte quelle persone che non ne sono a conoscenza. Il blog è uno spazio web interno ad un sito web o unicamente un sito web dove possiamo postare articoli di vario genere. Ad aprire un blog può essere una qualsiasi persona oppure un professionista.

Il blog può essere un vero e proprio sito web oppure una sola sezione aggiunta. Quello che a molte persone sfugge è il potenziale di un blog, che è un importante canale di comunicazione con i tuoi potenziali clienti che sono alla fine i tuoi potenziali lettori, almeno per quanto riguarda i professionisti.

Per la categoria invece di blogger rappresenta il mezzo grazie al quale raggiungere un’elevata audience grazie con la quale è possibile legare, instaurare un rapporto di fiducia e che permetterà al blogger di guadagnare attraverso le sponsorizzazioni.

Come apriamo un blog?

Per aprire un blog serve prima di ogni altra cosa un hosting. L’hosting può essere di diversa tipologia, andiamo a scoprire quali esistono e come scegliere tra questi.

Piattaforme ed hosting gratuito.

La prima scelta che ci troviamo davanti è la più economica ed anche quella scelta dagli hobbisti. Ossia la possibilità di scegliere una piattaforma gratuita che mette a disposizione la possibilità di aprire un blog gratis. Tra queste piattaforme troviamo ad esempio Blogger, offerta da Google.

La piattaforma ci permette di aprire un blog senza pagare neanche un euro. Ci viene messo a disposizione un piccolo hosting gratuito e la possibilità di avere il nostro spazio insieme ad altri milioni di utenti. Come dominio otterremo un dominio sempre gratuito che si presenterà così www.nomedeltuositoweb.blogspot.com.

Una volta ottenuto lo spazio necessario la personalizzazione del sito è ridotta veramente al limite. Non abbiamo infatti possibilità di personalizzare il layout che è legato al tema scelto, tra i tempi che possiamo scegliere non ce ne sono moltissimi.

Possiamo riscontrare difficoltà nell’utilizzo dei social network all’interno dei siti e da quando è stato chiuso Google Plus non si può contare più sull’enorme community a disposizione. Sicuramente il vantaggio è che è una possibilità gratuita e che di nostro non investiremo nulla.

Questo genere di soluzione è ideale per chi ha intenzione di aprire un blog per puro scopo ludico e non per niente professionale.

Hosting condiviso

Tra gli hosting a pagamento questo è sicuramente quello più gettonato per i blog. L’hosting condiviso è un hosting poggiato su un determinato server offerto da un provider. Questo server ospita tanti altri siti web ed è per questo che ogni hosting ha delle limitazioni e non ha uno spazio limitato.

Di fatti quando ci colleghiamo a un qualsiasi provider ci rendiamo conto che c’è messa a disposizione la possibilità di acquistare diversi pacchetti di hosting condiviso, alcuni di questi pacchetti sono pensati appositamente per chi vuole aprire un blog o un sito web con blog annesso.

Troviamo infatti hosting WordPress o hosting Linux così da scegliere un prodotto personalizzato sulla base delle nostre esigenze e della piattaforma che andiamo a scegliere per la realizzazione di un sito web. Creare un sito richiede molto tempo e conoscenze e trovare hosting che presentano la piattaforma scelta già installata è un grande vantaggio.

Insieme all’hosting ci viene fornito sempre un dominio gratuito personalizzato. Il dominio si presenterà perciò così www.ilnomedeltuositoweb.com o con qualsiasi altra estensione abbiamo scelto di acquistarlo.

Il costo di questo prodotto varia a seconda del pacchetto scelto e del provider al quale ci stiamo affidando, inoltre i siti che troviamo sono quasi sempre IVA esclusa.

Questo genere di prodotto è perciò validissimo per siti online classici che siano unicamente blog o anche con blog annesso. Troviamo inoltre pacchetti anche con shop online vedi ad esempio quello che offriamo su SupportHost.

Questo prodotto è altamente personalizzabile in ogni singolo dettaglio. Possiamo infatti gestirlo in completa autonomia. L’unico caso in cui non sarà possibile interagire con il sito è in caso di problemi al server, in questo caso dobbiamo necessariamente rivolgerci al provider scelto.

Hosting web

Quando parliamo di hosting web parliamo di prodotti molto particolari e nuovi in questo settore. Ancora non tutti li conoscono e sono perciò quelli che vengono scelti meno degli altri. Questi prodotti permettono di acquistare uno spazio hosting presente su un server virtuale che appoggia su un server fisico.

Possiamo trovare hosting web di ogni tipo, esattamente come per gli hosting condivisi. Questo genere di prodotto è indicato per tutte le tipologie di sito. A far tanto timore alle persone è la possibilità di riscontrare problemi essendo un server virtuale.

La possibilità però che questo accada è molto remota e avendo la possibilità di avere un server virtuale permette al proprietario di un sito di interagire ad ogni livello con il proprio sito web. Il prezzo è variabile a seconda del provider al quale ci affidiamo.

Server dedicati

Altre grande prodotto che troviamo è il server dedicato. Un server dedicato è sicuramente il meno adatto a questo scopo a meno che non stiamo sviluppando un prodotto online di dimensioni pazzesche.

Questo vuol dire che il progetto non si limita al blog o al sito stesso ma presenta anche uno shop di grandi dimensioni, allora in questo caso i server dedicati sono ciò che fa per voi. Quando puntiamo su questo prodotto vuol dire che il provider che abbiamo scelto ci affitta un intero server mettendolo a nostra completa disposizione.

Questo fa si che noi potremo gestire ogni singolo dettaglio del prodotto anche il server stesso. Ma come abbiamo anticipato è un prodotto idoneo ai grandi progetti web. Insieme al server ci viene fornito anche un dominio gratuito personalizzato. Il prezzo è variabile a seconda del provider anche in questo caso i prezzi sono spesso indicati privi di IVA.

Come scegliere tra questi prodotti?

Per ricapitolare, ecco come effettuare la scelta dei vari hosting:

  • Hosting gratuito se stiamo creando un prodotto ludico e non professionale.
  • L’hosting condiviso è perfetto se stiamo acquistando il prodotto per un blog professionale o un sito web con blog per professionisti.
  • Hosting web sono perfetti per chi ha voglia di testare le ultime novità del settore.
  • Server dedicati per chi ha grandi progetti online che chiedono uno spazio web di ampie dimensioni.

Come scegliere tra i vari provider?

Online troviamo tantissimi provider differenti, è bene perciò imparare a scegliere un servizio serio ed affidabile, vediamo quali sono i parametri principali ed essenziali che deve offrire un provider:

  • Dominio gratuito personalizzabile
  • Certificato SSL
  • Assistenza h24 7 giorni su 7
  • Lingua italiana, nel caso non aveste dimestichezza con l’inglese
  • Server email
  • Sottodomini
  • cPanel
  • Database MySql
  • Supporto per screen reader attivato

Quali CMS scegliere?

Abbiamo parlato di domini, di hosting ma abbiamo anche anticipato delle piattaforme a quale potersi affidare. Le varie piattaforme che sono presenti nel mercato online si presentano con il nome di CMS Content Management System tra i più diffusi ed utilizzati per aprire blog troviamo WordPress.

Avere un blog con WordPress è la scelta migliore che tu possa fare. Questa piattaforma è stata pensata e sviluppata per realizzare proprio i blog. È infatti la piattaforma più amata e scelta dai blogger in tutto il mondo.

È disponibile in italiano, è di facile utilizzo e ci permette di personalizzare il nostro sito web come meglio crediamo. Se devi creare un blog è perciò la scelta migliore che puoi fare. In pochi passaggi e con poche mosse puoi realizzare un sito web perfetto con blog annesso.

Quando Ha Senso Aprire Un Blog E Perchè

Creare un blog da dove iniziare

Per creare il tuo blog non basta scegliere i prodotti giusti hai anche bisogno della giusta strategia da seguire. È incredibile infatti come con un utilizzo corretto del marketing e di SEO si possa raggiungere un blog di successo.

Ogni giorno nascono nuovi blog è perciò importantissimo imparare a distinguersi decidendo di dare un valore aggiunto al proprio spazio web. Questo valore aggiunto è il blog, ma un blog ha bisogno di un piano editoriale che viene realizzato su una base di marketing strategica.

Questo vuol dire che non possiamo lanciare un blog così dal nulla, dobbiamo studiare a fondo una strategia marketing correlata. A maggior ragione se il blog è il prodotto aggiuntivo che stiamo offrendo agli utenti che visitano il nostro sito da professionista.

Potresti essere tu il prossimo professionista a raggiungere tutta Italia grazie al tuo sito web, ma questo vuol dire imparare l’arte della comunicazione. E purtroppo sono ancora troppo pochi i professionisti che hanno capito l’importanza di un blog e di un sito web.

L’Italia e il web

I professionisti italiani, nonostante ormai sia risaputo che avere uno spazio online può generare numerose entrate, ancora oggi diffidano dall’apertura di un sito web. Il sito web, molto spesso, è aperto unicamente per presentare la propria attività.

Si fa il grande errore di considerare delle pagine web come dei siti vetrina o delle landing page all’altezza del compito. Senza purtroppo una strategia di comunicazione ben definita che avvenga attraverso il tuo sito, e quindi con la creazione di un blog, e attraverso i tuoi social network non potrai arrivare molto lontano.

Il problema infatti è sottovalutare questi strumenti che al giorno d’oggi sono molto potenti. Un’azienda, un professionista, un addetto ai lavori, un libero professionista senza un sito di propria proprietà, ben strutturato e con una comunicazione efficace, stabile e continua non riuscirà aggiungere alcun tipo di risultato.

Il suo sito web, qualora lo avesse, sarà inghiottito dai vari motori di ricerca come Google e assimilato come un qualsiasi altro sito web. Puoi essere il migliore nel tuo settore ma non essere nessuno agli occhi del web. Il web rappresenta il più grande bacino di utenti, e cioè cliente, nei quali mai ti potrai imbattere.

Ciò vuol dire che se deciderai di seguire dei professionisti in questo percorso allora si le tue entrate economiche diventeranno molto più numerative, verrai conosciuto a livello nazionale e non sarai più il dottore, il dentista, l’avvocato della tua città.

Sarai un professionista pronto per ogni evenienza e a cui milioni di persone potrebbero rivolgersi in qualsiasi momento. L’Italia conta circa 60 milioni di persone e ad oggi, nonostante questo e nonostante il gran numero di professionisti in questo settore la maggior parte di loro non si conosce perché ha scelto di non investire in un campo più che proficuo. Puoi oggi scegliere di invertire questa rotta ed iniziare fin da subito il tuo nuovo progetto online.

Come creare un progetto online

Il primo passo da compiere è reperire degli esperti che possano in qualche modo aiutarti nel tuo progetto. Ovviamente avrai bisogno di un esperto marketing che possa realizzare una strategia basata sul tuo lavoro e sugli obiettivi che vuoi raggiungere.

Possono essere liberi professionisti come Digital Strategist, Digital Marketing, Web Marketing oppure solide realtà come le Web Agency che ti offrono un team completo che ti accompagnerà. Loro saranno lì per te per realizzare quello che sarà nei prossimi mesi il tuo percorso.

Realizzeranno una strategia precisa frutto di numerose analisi mercato e di competitor. Ti porteranno risultati, obiettivi e aspettative che ti permetteranno di capire quanto stavi perdendo nel non realizzare il tuo sito web con blog.

Se sai abbastanza di marketing con un po' di impegno puoi crearla anche tu la tua strategia personalizzata, nessuno meglio di te sa dove vuoi arrivare e cosa vuoi ottenere dal mondo web.

L’inizio della creazione

Ti troverai a scegliere la tua piattaforma, bene sappi che scegliere una piattaforma gratuita è il più grande errore che tu possa fare quindi punta ad un progetto che preveda un piccolo investimento iniziale ma che ti porterà a realizzare un percorso personalizzato sulle tue esigenze.

Queste piattaforme sono limitate non ti permettono di creare pagine web professionali e all’altezza delle tue esigenze. Non ti permettono inoltre di sfruttare al massimo il tuo sito web e SEO, non ti permettono di separare il tuo sito web e il tuo blog.

L’ideale è perciò scegliere una vera e propria piattaforma pensata per questo scopo, quindi una piattaforma come WordPress. Tutto deve essere studiato fino al più piccolo dettaglio per poter funzionare al meglio e per permetterti di diventare il numero 1 nel tuo settore.

Sul web non contano infatti le tue capacità, o meglio contano ma nessuno può vederle, quindi devi pensare al tuo sito web come un biglietto da visita che permetterà ad un possibile utente di capire se può fidarsi di te oppure no.

Se vuoi creare un blog devi essere consapevole che devi mettere a disposizione dei tuoi lettori le tue competenze e le tue conoscenze nel tuo settore.

Devi essere in grado di creare una connessione con loro, non basta pubblicare regolarmente articoli sul sito web ma anche rispondere ai loro commenti, dare spazio a spiegazioni e creare interazione quanto più possibile.

Questo vale sia sul tuo blog che sui tuoi social network. Devi avere costanza nelle pubblicazioni e regolarità, abituare il lettore ad avere sempre le novità del momento nello stesso giorno della settimana.

Ad esempio se pubblicherai con regolarità informazioni ogni lunedì della settimana, un lettore interessato ogni lunedì sarà presente sul tuo sito in attesa dell’argomento del giorno. In breve tempo diventerà un lettore fisso ed un lettore fisso è un possibile cliente.

Sta a te riuscire a trasformare un utente in lettore fisso e poi spingerlo ad interagire con te. In questo modo creerai la connessione che ci deve essere quando vuoi farlo diventare un tuo nuovo cliente.

Non si tratta di manipolare l’utente ma di conquistare la sua fiducia con corretta e costanza.

Cosa c’è da sapere sull’apertura di un blog?

Quando apri un blog devi avere un piano editoriale ben preciso. Nessuno ti obbliga a pubblicare ogni giorno o tutte le settimane, puoi dedicargli un unico giorno al mese.

Fa si però che le informazioni che inserirai e che offrirai ai tuoi lettori sono veritiere e fondamentali. Dopo aver creato il tuo blog ti renderai conto che non è difficile seguirlo, bastano poche ore per scrivere un articolo se non vuoi farlo tu puoi scegliere di affidarti a dei copywriter che scrivano per te.

Queste figure professionali sono istruite e formate per scrivere articoli di ogni settore e lo fanno scrivendoli in ottica SEO, a breve parleremo anche di SEO. Ci sono altri cose da considerare come l’utilizzo di media e immagini di qualità che se non disponi puoi trovare in portali fotografici con licenza gratuita o a pagamento.

Altro fattore da considerare sono appunto le strategie SEO, che vediamo nel prossimo paragrafo.

SEO

SEO, è probabile che tu non ne abbia mai sentito parlare. SEO è un insieme di strategie che possiamo utilizzare per migliorare l’indicizzazione del nostro sito web.

Quando parliamo di indicizzazione parliamo di poter raggiungere i primi risultati di una pagina SERP, ossia una pagina che viene generata dai motori di ricerca per rispondere alla ricerca di un utente.

SEO deve essere utilizzato consapevolmente per portare beneficio al tuo sito. Ci sono infatti due gruppi di strategie SEO, noi vedremo solo quelle che riguardano le White HAT SEO che sono quelle approvate dai vari motori di ricerca e che giovano al sito web, mentre le altre che non andremo a menzionare lo danneggiano e basta. Ecco alcune strategie SEO:

  • Utilizzare keywords
  • Link interni al sito web
  • Link esterni a portali autorevoli
  • Utilizzo di immagini di ottima qualità
  • Video e file multimediali sempre di qualità
  • Testi lunghi almeno 500 parole per essere indicizzati
  • Qualora vogliate potete formattare il testo per mettere in risalto le parti importanti di un testo.
  • Inserire una keyword nel dominio
  • Inserire le parole chiave all’interno del vostro sito web

Ovviamente ce ne sono moltissime altre a cui fare affidamento. Adesso però andiamo a scoprire a chi conviene aprire un blog.

Perché aprire un blog e a chi conviene aprirlo?

Se hai letto fino a qui questo articolo ti sei sicuramente già fatto un’idea del perché dovresti aprire un blog. Ma noi vogliamo comunque esplicitarti le migliori motivazioni che ti portano all’apertura del sito internet con blog annesso:

  • Distinguerti dai tuoi competitor
  • Raggiungere molti utenti in tutta la nazione
  • Massimizzare i tuoi guadagni
  • Raggiungere tutti gli obiettivi che ti eri prefissato.

A chi conviene aprire un blog?

Un blog conviene a tutti aprirlo, oggi la professione del blogger è molto remunerata ma è sicuramente molto più utile a chi ha:

  • Un’attività fisica
  • Un negozio fisico
  • Negozio virtuale
  • Professionisti di ogni genere
  • Liberi professionisti avvocati, commercialisti, assicuratori...
  • Chi lavora nel settore edilizio imbianchini, idraulici, muratori…
  • Studi medici, studi dentistici, studi odontoiatrici…

Come puoi vedere qualsiasi tipologia di azienda può trarre vantaggio dall'apertura di un sito web con annesso blog. Non è infatti necessario avere un’attività di vendita puoi infatti ottenere risultati compiacenti concentrando la sponsorizzazione e la promozione della tua attività unicamente nella tua zona o nella tua città.

Il web è realmente il mezzo di promozione più importante che oggi giorno abbiamo, questo perché tutti ormai vivono attaccati ai propri smartphone ed utilizzano quelli per trovare anche il dentista che magari hanno dietro casa.

Se nessuno può trovarti online allora non esiste per il mondo odierno, scegli perciò di mettere alla prova il mondo web e inizia oggi stesso il tuo percorso online.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *