I siti senza https saranno segnalati

25 Gennaio 2017 / Pubblicato in:  da Ivan Messina
5 Commenti

Per spingere sempre più siti web ad usare una connessione cifrata e proteggere al meglio gli utenti Google inizierà a segnalare le connessioni HTTP come insicure sul suo Chrome browser.

Come indicato sul loro blog ufficiale Google Chrome inizierà ad indicare come insicure le connessioni HTTP in pagine che richiedono l'inserimento di una password o dei dettagli delle carte di credito. Questo pare essere soltanto il primo passo verso un piano più a lungo termine di indicare tutte le connessioni non cifrate come non sicure.

SupportHost google chrome https

Da gennaio 2017, con la versione 56 di Google Chrome se la pagina richiede dei dati sensibili il browser mostrerà un badge nella barra dell'indirizzo indicando che il sito non è sicuro.

Inoltre come indicato nello stesso articolo, nelle release future i warning saranno più estesi, ad esempio segnalando le pagine HTTP come non sicure se si naviga nella modalità incognito, dove gli utenti ricercano una maggiore privacy. Questo andrà a culminare col marcare tutte le pagine HTTP come non sicure, usando anche il triangolo rosso che adesso viene usato per le pagine HTTPS con un certificato non valido.

http non sicuro SupportHost https

Google sta adottando tali misure in quando il protocollo HTTPS è fondamentale per la sicurezza di un sito web quando è richiesto l'accesso tramite login o per inserire i dati delle carte di credito. HTTPS riduce le possibilità di subire spoofing ed evita che i dati possano essere intercettati in una connessione pubblica o tramite un router compromesso. Inoltre il certificato rappresenta una garanzia firmata che il sito è quello che in realtà di essere evitando quindi siti di truffa e phishing.

Inoltre, nonostante la notizia non sembri arrivare da fonti ufficiali, pare che Google possa iniziare da un momento all'altro a dare più valore ai siti che utilizzano la connessione cifrata HTTPS, il che equivale ad una penalizzazione in termini di ranking nei risultati di ricerca per i siti che usano HTTP semplice.

Come risolvere questo problema?

Già da mesi i nostri piani semidedicati offrono la possibilità di installare un certificato SSL gratuitamente, che permette quindi di usare una connessione cifrata HTTPS senza costi aggiuntivi.

Con SupportHost tutit i piani hanno il certificato SSL di Let's Encrypt incluso nel prezzo ed attivo di default. Se il tuo sito ha esigenze particolari puoi scegliere uno dei nostri certificati SSL a pagamento.

5 comments on “I siti senza https saranno segnalati”

  1. Buongiorno, vorrei sapere se la nuova cifratura https:// può dare problemi (tipo "Pagina non trovata") nel caso in cui ci fossero delle pubblicità esterne al nostro sito che riportano il vecchio link con la vecchia cifratura http://. Oppure il reindirizzamento è automatico e non è necessario cambiare tutti i link esterni?
    Grazie

  2. I nostri sono siti no profit e si occupano solo di cultura. Non vendiamo minchiate di nessun tipo. Il problema riguarda anche noi?

    1. Se non vendete niente ed i vostri utenti non devono fare alcun login Google Chrome non mostrerà alcun avviso di sito non sicuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *