Usare correttamente la paginazione

17 Gennaio 2019 / Pubblicato in:  da Ivan Messina
Nessun commento

I contenuti definiti "paginati" sono in continua espansione, grazie anche ai numerosi template di WordPress che utilizzano questa forma per mostrare un articolo o un insieme di prodotti suddivisi in più pagine con un numero di pagina in basso nella pagina nella cosiddetta tabella delle pagine.

La gestione SEO di questo tipo di contenuti è spesso affidata erroneamente al link rel= canonical, ci sono infatti due elementi nati proprio per la paginazione e per suggerire a Google la giusta strada, stiamo parlando dei link rel= "prev" e rel= "next".

Se il canonical permette infatti a Google di gestire correttamente i possibili contenuti duplicati, gli elementi prev e next forniscono la strada corretta per analizzare ed indicizzare i contenuti consequenziali tra due o più pagine. La paginazione è molto diffusa non solo per i blog, ma anche per gli e-commerce che dividono i prodotti in più pagine. L'utilizzo di questi due nuovi elementi permette al motore di ricerca di indicizzare i contenuti (le varie pagine) come se fossero un'unica pagina e di scegliere quella che soddisfa al meglio l'utente che cerca.

Come utilizzare gli elementi rel="prev" e rel="next"

Questi tag devono essere utilizzati in modo corretto per poter essere letti e compresi da Google. L'utilizzo degli elementi prev e next è molto simile a quello del canonical, in entrambi i casi infatti, va aggiunta una stringa nella sezione head della pagina.

Se abbiamo un contenuto diviso in 3 pagine, possiamo seguire uno schema di questo tipo:

Pagina 1: qui va inserito il riferimento alla sola pagina successiva

<head> <link rel="next" href="http://www.nomedominio.it/prodotti/maglia/pagina2/ /> </head>

Pagina 2: in questa dobbiamo inserire un riferimento alla pagina precedente e a quella successiva. Queste due indicazioni vanno ripetute per tutte le pagine intermedie

<head> <link rel="prev" href="http://www.nomedominio.it/prodotti/maglia/ /> <link rel="next" href="http://www.nomedominio.it/prodotti/maglia/pagina3/ /> </head>

Pagina 3: in quest'ultima pagina inseriamo solo il riferimento alla pagina precedente, in quanto non ci sono contenuti che seguono

<head> <link rel="prev" href="http://www.nomedominio.it/prodotti/maglia/pagina2/ /> </head>

Utilizzo degli elementi prev e next negli shop

L'utilizzo degli elementi prev e next nei siti e-commerce può essere molto utile per l'indicizzazione dei prodotti. Bisogna prestare attenzione però, a tutti quei parametri aggiuntivi, come i filtri, che possono apportare cambiamenti alle URL.

Se ad esempio il nostro sito vende maglie, ma ha un filtro per quanto riguarda i colori, potremmo avere un indirizzo così

www.nomedominio.it/prodotti/maglia?colore=rosso

Se questo filtro produce due pagine dobbiamo quindi inserire questo codice

Pagina 1:

<head> <link rel="next" href="www.nomedominio.it/prodotti/maglia/?colore=rosso&pag=2” /> </head>

Pagina 2:

<head> <link rel="prev" href=”www.nomedominio.it/prodotti/maglia/?colore=rosso” /> </head>

Quando non serve utilizzare gli elementi rel="prev" e rel="next"

Soprattutto negli e-commerce, viene data la possibilità all'utente di scegliere la quantità di prodotti da mostrare nella pagina. Attraverso una menù a tendina infatti è possibile scegliere se vedere 20, 50, 100 o tutti i prodotti. In questo caso non serve inserire gli elementi prev e next, ma è sufficiente utilizzare il canonical verso la pagina "view all" (tutti i prodotti)

<head> <link rel="canonical" href="www.nomedominio.it/prodotti/maglia/?view=all"/> </head>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *