WordPress.org o WordPress.com?

11 Dicembre 2017 / Pubblicato in:  da Ivan Messina
Nessun commento

Se da poco hai deciso di realizzare un sito con WordPress una delle prime domande che sicuramente ti sei posto sarà: quali sono le differenze tra WordPress.org e WordPress.com e perché dovrei scegliere uno piuttosto che l’altro.

Che differenza c’è?

Su WordPress.org puoi scaricare gratuitamente la versione del software più aggiornata e pronta per essere installata sul tuo spazio web. Questo significa che devi acquistare innanzitutto uno spazio web e un dominio, installare WordPress ed in futuro mantenerlo aggiornato. La prima volta il tutto potrebbe sembrare una procedura difficile, ma in questa guida vedremo come eseguire le singole operazioni in modo semplice e veloce.

WordPress.com invece è un servizio commerciale che offre WordPress, in forma gratuita o a pagamento, a seconda delle esigenze che necessiti.

SupportHost WordPress

I limiti e vantaggi di WordPress.com

Come detto WordPress.com è il servizio commerciale offerto direttamente da WordPress. Il servizio è disponibile con una licenza gratuita, ma il problema principale di questa opzione è che dovrai usare necessariamente un sottodominio (ad esempio nome.WordPress.com) e che dovrai mostrare obbligatoriamente i fastidiosi banner pubblicitari. Pagando una quota extra è possibile assegnare un nome dominio senza riferimenti a WordPress e con altri 30 $ all’anno rimuovere tutte le inserzioni pubblicitarie contenute nelle pagine. Resta però obbligatorio il link verso WordPress contenuto nel footer.
Oltre a questo ci sono altre limitazioni: non potrai caricare i tuoi plugin e i temi personalizzati, dovrai infatti utilizzare solo quelli che ti vengono messi a disposizione e, se vuoi modificare il tema in uso, oltre a qualche revisione dei CSS, dovrai pagare altri 30 $ annuali per modificare codice HTML o php; i temi a disposizione sono elementari e poco accattivanti, quelli offerti nella categorie “premium” hanno un costo che oscilla tra i 45$ e i 100$ e non sono utilizzabili qualora in futuro decidessi di trasferire tutto il sito su WordPress.org.
Quindi, se vuoi fare dei test o creare un sito gratuitamente su un sottodominio, WordPress.com è senza dubbio un’ottima soluzione. Se invece vuoi creare un sito web professionale e personalizzarlo con tutte le funzioni e opzioni necessarie al tuo progetto, è una scelta che ti sconsiglio, anche alla luce del costo che tra tutti gli extra rischia di salire in modo consistente. Basti pensare che con SupportHost hai la possibilità di acquistare un pacchetto completo per un sito professionale e funzionale a soli 29€ all’anno.

Limiti e vantaggi di WordPress.org

Su WordPress.org puoi trovare la copia del software più recente che, per essere utilizzate, deve essere installata sul servizio hosting che hai acquistato. Se vuoi evitare questo passaggio perché pensi di non essere un esperto in questo campo, i provider più seri offrono soluzioni dedicate ed offerte chiamate “hosting WordPress”.

Nel nostro sito ad esempio puoi trovare un piano condiviso con WordPress preinstallato, oppure in tutti gli altri piani in vendita, troverai a tua disposizione, un installatore gratuito chiamato softaculous che in pochi click installa e configura la piattaforma WordPress. A questo punto non ti resta che accedere al pannello di controllo e iniziare a creare e pubblicare contenuti, installare i plugins ed estendere le funzionalità del sito o cercare ed attivare un template moderno e dinamico capace di regalare ai tuoi visitatori un’esperienza piacevole. Soprattutto agli inizi potrai pensare che tutte queste personalizzazioni non sono utili al tuo progetto, ma con il passare del tempo e dopo aver preso la dimestichezza necessaria, sarà un divertimento aggiungere ed aggiornare le funzioni del portale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *